Quali complimenti fare ad una ragazza

Hai invitato una ragazza a cena per il vostro primo appuntamento e non sai in che modo approcciarti a lei? O, più semplicemente, vorresti far capire ad una ragazza che le piaci e che sei interessato a lei ma non sai proprio che parole usare e cosa dire per andare dritto al punto senza risultare esagerato o volgare?

Quando si ha a che fare con una donna, bisogna sempre ricordare che non esistono metodi giusti o sbagliati validi per tutte: si sbaglia molto quando si pensa che tutte le donne siano uguali perché in realtà, invece, ogni donna è a sé ed ognuna ha un proprio carattere, proprie caratteristiche e proprie necessità ed esigenze.

Ma soprattutto, propri gusti. Anche in fatto di corteggiamento: il fatto che un determinato complimento stenda una ragazza ai nostri piedi non significa affatto che lo stesso complimento abbia il medesimo effetto su tutte. Vi sono ragazze più romantiche, che amano ricevere complimenti ed un corteggiamento più o meno serrato, e poi vi sono ragazze meno romantiche, che preferiscono andare dritte al sodo.

complimenti ad una ragazzaPrima di dire, quindi, quali complimenti fare ad una ragazza, bisognerà ricordare che ogni ragazza ha un suo carattere e per questo motivo è molto importante, per colpirla, cercare di andare dritti per il suo verso. E come farlo se non attraverso l’ascolto e la conoscenza delle sue caratteristiche caratteriali?

Qualche esempio? Se chiacchieriamo con una donna, probabilmente non capiremo subito caratteristiche e gusti nello specifico, ma potremo sicuramente sapere se le piace la musica, se è sportiva, se le piacciono i film al cinema o se preferisce passeggiare sul lungomare.

Da queste informazioni che riusciremo a ricavare, potremo estrapolare dei complimenti mirati, il che non significa che dobbiamo essere falsi, ma semplicemente dimostrare che ci interessa cosa dice e cosa pensa, che siamo interessati ad ascoltarla e che – cosa ancora più importante – ci distinguiamo dalla massa di tutti quegli uomini che spesso sono solo interessati a portarsi una donna a letto.

Per capirci meglio, diremo che, ad esempio, se una donna dichiara di essere brava a cantare, potremmo invogliarla a cantarci una strofa della sua canzone preferita e poi farle un complimento sulla sua voce, sulla sua tonalità e sulla sua intonazione. Se, invece, ci dice di essere brava ad utilizzare computer e smartphone, potremmo farle un complimento mirato alla sua capacità ricordando che molte donne sono invece negate con la tecnologia.

I complimenti tipici – quelli che spesso si fanno alle donne in genere, come ad esempio un complimento sulla bellezza, sul viso, sul corpo – sono sicuramente importanti ma spesso destano un minore interesse rispetto ai complimenti ‘mirati’.

Cosa non fare, invece? Prendiamo il caso di una donna timida e poco portata a parlare di sé:  con una donna simile, i complimenti mirati sono più difficili perché bisognerà aspettare un paio di appuntamenti per far sì che si senta sicura e che abbia voglia di rivelarsi a noi. Non bisogna, in questo caso, tirare troppo la corda né spingere troppo affinché si sveli: attendere, e cercare di farla sentire a suo agio, sono i comportamenti più corretti in questo caso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *