La Gravidanza, un momento da vivere in due

come vivere la gravidanzaLa gravidanza è un momento delicato per una donna, la quale si trova inevitabilmente ad affrontare dei cambiamenti, prima di tutto a livello fisico ed organico, e di conseguenza, molto spesso anche dal punto di vista psicologico ed ormonale.

Per questo motivo, è molto importante che la gravidanza non venga vissuta come un momento personale ed individuale: in poche parole, una donna che vive un momento così delicato non dovrebbe essere lasciata da sola, ma dovrebbe essere circondata dall’affetto di chi le sta accanto, in particolar modo di quello del partner.

In alcuni paesi dell’America del Sud, al momento del parto l’uomo si sdraia accanto alla compagna, con rito che viene chiamato “covata”: questo rito, che in alcuni casi è preceduto da vere e proprie somatizzazioni anche a livello maschile (il mal di pancia, la nausea, il corpo che cambia) sta a significare una difficoltà dell’uomo di trovare il proprio ruolo durante i nove mesi di gravidanza.

Sebbene gli uomini possano e debbano essere di sostegno dopo la nascita del bimbo, partecipando attivamente nella costruzione di un nuovo equilibrio “a tre”, molto spesso accade che il periodo della gravidanza venga vissuto senza una particolare partecipazione dell’uomo.

Invece, la gravidanza è un momento da vivere in due, preparandosi alla prossima vita a tre.

Ma in che modo l’uomo può essere di aiuto alla partner? In che modo l’uomo può partecipare alla gravidanza?

A parte il comportamento della covata, tipico dell’America del Sud, esistono diversi comportamenti che un uomo può tenere per non far sentire sola la propria donna: un massaggio rilassante, un bagno caldo amorevolmente preparato per lei, un pranzo o una cena, sono tante le cose che si possono fare insieme per rafforzare il concetto di coppia.

A cominciare dalle visite ed ecografie: molti uomini non accompagnano le proprie mogli o compagne dal ginecologo, ma questo momento è fondamentale perché, oltre a poter sentire il cuore del bimbo che batte, o vedere le prime ecografie del bebè, si condivide insieme un importante momento che rappresenta il primo passo del cambiamento a cui si va incontro.

Non bisogna dimenticare che la gravidanza è un momento delicato per la donna: aiutare la propria compagna a vivere questo momento con serenità è un modo non solo per partecipare alla gravidanza, ma anche per rafforzare il rapporto di coppia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *