Attestato di Prestazione Energetica: i casi in cui è obbligatorio

L’Attestato di Prestazione Energetica è un documento in cui sono contenute informazioni riguardanti le prestazioni energetiche di una struttura edile, abitativa o di altro genere. Per ottenere questo tipo di documento è sufficiente contattare un professionista abilitato, si tratta infatti di uno scritto che dichiara lo stato dei fatti e non è necessario che l’abitazione possieda particolari qualità perché possa essere redatto l’APE.

Le linee guida che riguardano questo tipo di documentazione sono state ideate per fare in modo che, un domani, praticamente tutte le abitazioni e le strutture la possiedano. Oggi però solo in alcuni casi è obbligatorio per legge avere l’APE riguardante una costruzione.

Le nuove abitazioni

attestato prestazione energeticaTra le categorie di case che devono possedere l’APE ci sono le nuove costruzioni. A tal proposito la legge è molto chiara, l’Attestato va esibito nel momento in cui si chiudono i lavori del cantiere edile ed è quindi necessario possederlo per poter ottenere l’abitabilità.

Nel caso delle nuove costruzioni quindi l’attestato di prestazione energetica si deve redigere non appena i lavori di costruzione siano terminati. Sono comprese in quest’obbligo tutte le costruzioni, tranne i luoghi di culto, le strutture lasciate al rustico, alcune tipologie di edifici rurali, soprattutto se di dimensioni contenute.

Le ristrutturazioni

Anche le abitazioni che sono soggette ad una ristrutturazione devono, in alcuni casi, essere munite di APE. In particolare tutte quelle strutture edili in cui si effettua una ristrutturazione che comporta la modifica di più del 25% della superficie dell’involucro esterno, quindi tetto e pareti.

Nel caso in cui la ristrutturazione modifichi esclusivamente le pareti interne, la disposizione delle stanze, o altri tipi di ristrutturazione on è obbligatorio far redigere un attestato di prestazione energetica.

Se si modificano gli impianti per il riscaldamento e si desidera ottenere lo sgravio fiscale del 65% delle spese effettuate, allora tra i documenti da presentare per ottenere le detrazioni è presente anche l’APE.

Case in vendita o in affitto

Nel caso in cui si desideri vendere o affittare una casa è necessario avere l’attestato di prestazione energetica, anche se si intende cederla con un vitalizio, donarla o cederla a titolo gratuito.

Nel momento stesso in cui si desidera pubblicare degli annunci che riguardano tale struttura, si dovranno comunicare i dati contenuti nell’APS, cosa che permette ai futuri acquirenti o locatari di comprendere le qualità intrinseche alla struttura, per poterla così confrontare con altre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *